Un saluto prima di uscire

Tum, tum, tum, ciaff, applausi, e poi di nuovo, tum, tum, tum. Rumori che conosci bene. Più che rumori: danze. Danze tribali, irregolari, ritmi africani e stridìo di suole di…
Leggi tutto

Il ricordo è un ospite atteso

A volte i ricordi prendono la forma di rumori quotidiani e rientrano nel cervello come petali di rosa che ricompongono il fiore, bello e profumato come prima. Sono frammenti delle…
Leggi tutto

Vorrei poter dire

Vorrei poter dire quanto grande sia il mare, e quanto sia forte quel vento che vita gli dà. Vorrei rimanere a guardare per ore quel gran movimento che pace non ha.…
Leggi tutto

Quando tentarono di uccidere Warhol

Il ’68 è stato un anno piuttosto strano per tutta l’umanità, non solo per la parte del mondo che conosciamo come Europa. Successero diverse cose anche oltreoceano, della quale una…
Leggi tutto

Se l’amore è nell’aria, allora io sono sottovuoto

Vorrei dirti che l’amore è una cosa strana, ma strana assai, e per quanto ci affanniamo tutti a dire, fare, baciare, e altri rompicapi per capirlo, o peggio per spiegarlo,…
Leggi tutto

Attaccare la sera alla notte

Passare davanti ad una libreria che ha significato tanto per una città, e trovare le serrande abbassate, mette una tristezza indicibile, ed è in momenti come questi che riaffiorano, come…
Leggi tutto

Anche Gino Bartali tra i “Giusti”

Quando si verificano catastrofi, l’umanità mette in campo le proprie migliori qualità, che si esprimono sotto forma di coraggio, e perfino di eroismo, nell’intento di salvare delle vite. Questa caratteristica appartiene…
Leggi tutto

Se ne va Enzo Carella, genio della musica italiana

Si divertì molto nell’unica sua esperienza sanremese. Era il 1979 ed invitarono anche lui sul palco del più prestigioso teatro italiano della canzone, l’Ariston. Si presentò con una canzone dal nome…
Leggi tutto

Come Thelma (o Louise)?

Una mattina di aprile la signora aspettava l’autobus. Era in piedi, alla fermata, dritta come l’obelisco egizio in piazza della Concordia. Mai – e dico mai – si sarebbe accomodata…
Leggi tutto

Le madri ballano sole

Non è affatto scontato che i dittatori abbiano tutti delle facce cattive. Augusto Pinochet, ad esempio, generale delle forze armate cilene, non ce l’ha una faccia cattiva, ma piuttosto rassicurante, una…
Leggi tutto

Tre idee per una città

Da sempre sono abituato a guardare alle cose che succedono non solo provando ad osservarle, ma a cercare di capire in che modo possono essere migliorate. È una specie di…
Leggi tutto

La nostra lingua manca di parole

“Improvvisamente l’acqua è scaturita bollente. Dalle docce, cinque minuti di beatitudine; ma subito dopo irrompono quattro (forse sono i barbieri) che, bagnati e fumanti, ci cacciano con urla e spintoni…
Leggi tutto

Il berretto con la visiera

E' sempre un dolore, grande a seconda della distanza che ti separa da chi se n'è andato, che accompagna le persone che vanno via all'improvviso. Se poi queste persone hanno…
Leggi tutto

Per Amatrice

Quando stai per aiutare Amatrice Devi sapere che la ferita non è ancora cicatrice: C'è bisogno di un abbraccio collettivo E un grosso impegno organizzativo. Per aiutare chi è stato…
Leggi tutto

Gli occhi degli astronauti

Puoi essere attirato da chi fa canestro, è una cosa normale. La palla che attraversa quella retina  immacolata, guastando per un istante la geometria perfetta, è sempre una cosa bella…
Leggi tutto

Un uomo con il nome di un’isola

Disegnavi gli abissi con una linea dritta. Li tagliavi come una lama taglia la pelle, delicata e inesorabile. I tuoi polmoni contenevano tutti i venti della Maga Circe e si…
Leggi tutto

Le mani contano

Le mani contano. Non i numeri, voglio dire, ma contano proprio nell'aspetto e non sono meno importanti, che so, di un sorriso o di uno sguardo. Contano quando salutano e…
Leggi tutto

Memorie di una vecchia signora

Una vecchia signora deve sempre rendersi presentabile. Una volta lo ero davvero, avevo il mio appeal, il mio fascino, visto come ero considerata da tutti, cittadini locali e forestieri che…
Leggi tutto

I desideri

I desideri non ce l'hanno una forma. Si tramutano di volta in volta nelle cose che vediamo tutti i giorni. Un bambino che sorride, una roccia bianca in lontananza, un…
Leggi tutto

Donne che sanno ridere

Aveva nel sorriso una piega amara, come una noce dalla linea lievemente irregolare. Non era percettibile quando la guardavi, ti ci dovevi soffermare bene, perchè quella piega era nascosta sul…
Leggi tutto

Aspettare il sax

So solo che quando partono la batteria e poi il contrabbasso e poi i primi accordi di piano di Dave Brubeck, poco prima che si innesti il sassofono che dà…
Leggi tutto

Il premio Nobel alla canzone d’autore

Erano i tempi in cui il Nobel lo vinceva la crème de la crème degli scrittori e dei poeti di tutto il mondo, che non dovevano essere semplicemente bravi, né…
Leggi tutto

Cadere e rialzarsi

Di cadere, cadono tutti. Poi alcuni non ce la fanno a rialzarsi, altri lo fanno e forse non correranno mai più come prima, ma ciò che conta è quello che…
Leggi tutto

Conchiglie

Si scelgono i compagni di cammino come scegliamo le conchiglie sulla sabbia. Non le vediamo tutte per intero, ma sembra che possano andare bene con la loro superficie un po'…
Leggi tutto

Ombrelloni

Ombrelloni 1 - "Estate sei calda come i baci che ho perduto". Rumori leggeri di onde pigre, bambini tirano piccole urla di divertimento, ombrelloni colorati fermano la corsa dei raggi…
Leggi tutto

Metti una sera a Bucaletto

Metti una sera a Bucaletto. No, non è proprio una sera, è un tardo pomeriggio d'estate, ma l'estate da queste parti non è mai soltanto estate. C'è sempre una brezza leggera…
Leggi tutto

Binari sbagliati

Cronaca: L'incidente ferroviario tra Andria e Corato è stato un  incidente ferroviario avvenuto il 12 luglio 2016 nell'agro tra la  Stazione di Andria e la stazione di Corato, al km 51 della  Ferrovia Bari -…
Leggi tutto

Un viale per cantare – dedicata a Gennaro –

C’era un ragazzo che aveva il nome napoletano e il cognome di un fiore. È nato qui, è vissuto qui, ha fatto la sua sfortunata vita in un luogo a…
Leggi tutto

Na via d mezz

Oggi è u giorno du Sant patron Tutta la gente fa a prucession Nnanz stann i prevt, ndreta gn so i uaglion  Vann tutt a prehà fin a sott u…
Leggi tutto

Come un airone nel cielo di aprile

“Qualche volta nevica ad aprile Qualche volta mi sento così male, così male Qualche volta desidero che la vita non finisca mai E tutte le cose belle, dicono, non durano…
Leggi tutto